il Mobbing
il Mobbing

Este, carabiniere si uccide
aveva 54 anni
Este, carabiniere si uccide sparandosi in testa Il drammatico episodio poco prima della mezzanotte di mercoledý: il militare aveva 54 anni 05.09.2016 ESTE. Un carabinieri si Ŕ ucciso in caserma mercoledý sera poco prima di mezzanotte. Tiziano Alessandrin, di 54 anni, si Ŕ sparato un colpo di pistola alla testa con l'arma regolarmente detenuta. Il militare era originario di Ospedaletto Euganeo e si Ŕ recato regolarmente alla stazione di Este dove avrebbe dovuto prendere servizio. Nel suo ufficio, per˛, ha scelto di farla finita. Il cadavere Ŕ stato trovato dai colleghi. Le cause del gesto estremo sono ancora sconosciute, ma Ŕ facile immaginare che aveva problemi in servizio non certo aiutato dall'Arma, che Ŕ rimasta indifferente. Subito Ŕ calato il silenzio ed Ŕ partita la macchian del "fango" per nascondere le eventuali vere ragioni dell'insano gesto. Ad ogni modo l'Arma non solo Ŕ assente in tute le sue componenti, ma "complice il sistema" che continua ad uccidere nell'indifferenza dei vertici impegnati a titolo personale ad ben altro.
« 2004-2020 tutti i diritti sono riservati all' U.N.A.C. Unione Nazionale Arma Carabinieri. E' severamente vietato la copia o l'utilizzo del materiale presente nel sito, senza l'autorizzazione della segreteria nazionale dell' U.N.A.C.