gli Speciali
gli Speciali

120 MILA CARABINIERI TRUFFATI
del 13.04.2017
realizzato da SINDACATO CARABINIERI U.N.A.C.
SCANDALO NAZIONALE
AVVISO PUBBLICO
ANCORA NESSUNA RISPOSTA , COME ERA PREVEDIBILE, E' PERVENUTA A QUESTO SINDACATO DI CARABINIERI, DALLA "FONDAZIONE PRIVATA" DENOMINATA ENTE EDITORIALE PER L'ARMA DEI CARABINIERI CHE VEDE COINVOLTI ALCUNI ALTI UFFICIALI GENERALI DEI CARABINIERI, TUTTI PAGATI DALLO STATO ED OPERANTI IN QUEL CENTRO DI POTERE "INCONTROLLATO" CHE RIMANE IL COMANDO GENERALE DELL'ARMA. A DIMOSTRAZIONE DI QUANTO DA NOI DENUNCIATO ALLE AUTORITA', LE OPERAZIONI DELLA FONDAZIONE SONO DI CARATTERE PRIVATO CON COINVOLGIMENTO DI ALCUNI ALTI UFFICIALI DEI CARABINIERI E DEL MINISTERO DELLA DIFESA, COMPLICE A PARTIRE DAL MINISTRO. DA OLTRE 50 ANNI 120 MILA CARABINIERI DEI RUOLI NON DIRETTIVI VENGONO PUNTUALMENTE "RAGGIRATI" DA QUESTI POCHI UFFICIALI ( CHE SI SVENANO PER ANDARE AD ESERCITARE A ROMA ) I QUALI, CON LA "PROPRIA" FONDAZIONE INCASSANO BILANCI DI OLTRE 5 MILIONI DI EURO ALL'ANNO DEI QUALI NON SONO TENUTI - PARE - A RENDERE CONTO A NESSUNO - IN QUANTO SI SENTONO UNO STATO NELLO STATO - E DEI QUALI TUTTI I 120 MILA CARABINIERI SONO TOTALMENTE ESTRANEI. UNO SCANDALO CHE ABBRACCEREBBE DIVERSI SETTORI DELLA REPUBBLICA ITALIANA TUTTI COINVOLTI NELLA "CORRUTTELA" BEN COSTRUITA DA ANNI DAI GENERALI DEI CARABINIERI CHE INCASSANO E VIVACCHIANO A SPESE DI TUTTI I POVERI CARABINIERI ALL'OSCURO "ABUSANDO" DELLA STIMA CHE TUTTI I CITTADINI HANNO NEI CONFRONTI DELL'ARMA, CITTADINI ALTRETTANTO ALL'OSCURO DI TALI MANOVRE DI PALAZZO ANCORA IMPUNITE, MA GIA' ALL'ATTENZIONE DELL'AUTORITA' NAZIONALE ANTICORRUZIONE, DELLA GRE.CO AUTORITA' ANTICORRUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO, DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE ANTIMAFIA E DI DIVERSE PROCURE DELLA REPUBBLICA TRA IN PRIMIS QUELLA DI ROMA. LA RIVISTA PRIVATA "IL CARABINIERE" VIENE "SPACCIATA" PER RIVISTA "ISTITUZIONALE" COSA NON VERA, E VENGONO CONTATTATI AMMINISTRATORI DELEGATI DI AZIENDE IMPORTANTI "SPACCIANDOSI" PER GENERALI O COLONNELLI DEI CARABINIERI, CON GRAVE "RAGGIRO" " LEGALIZZATO" NEI CONFRONTI DI AZIENDE PUBBLICHE E PRIVATE CHE "FINGONO" DI STARE AL GIOCO, ANCHE PER EVENTUALI VANTAGGI E FAVORITISMI PERSONALI ED AZIENDALI, ED ELARGISCONO INGENTI "DANARI" SOTTO FORMA DI PUBBLICITA', SPESSO DOPO ESSERE STATI INVITATI AL COMANDO GENERALE IN ROMA ( MINACCIA? ESTORSIONE? CORRUZIONE? ) PER LA STESSA RIVISTA, ALLA QUALE TUTTI I CARABINIERI NON SOLO SONO ESTRANEI MA DEVONO "ABBONARSI " A PAGAMENTO SE LA VOGLIONO RICEVERE, A DIMOSTRAZIONE CHE TRATTASI DI UNA SEMPLICE RIVISTA PRIVATA, VENGONO STIPULATI CONTRATTI DI SVARIATE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO ALL'ANNO CHE INGRASSANO I GENERALI E LE CONCESSIONARIE A LORO COLLEGATE; IL CALENDARIO STORICO DEI CARABINIERI VIENE AUTO-AFFIDATO PER LA PUBBLICAZIONE ALLA "PROPRIA" FONDAZIONE, SENZA ALCUNA GARA D'APPALTO PUBBLICA E SENZA ALCUN CONTROLLO, NE CONSEGUE L'INCASSO DI OLTRE 3 MILIONI DI EURO ALL'ANNO, "ESENTASSE" MA SENZA CHE UN SOLDO VADA AI 120 MILA UOMINI DELL'ARMA, ORMAI ALLA FAME ED ALLE "PEZZE" NON PIU' IN GRADO DI FORNIRE IL PROPRIO LAVORO CHE DOVREBBE ESSERE SOLO QUELLO DI SICUREZZA. ATTIVITA' MIRATE DI PUBBLICHE RELAZIONI, DI CUI I GENERALI SONO MAESTRI, COINVOLGONO TUTTI I PEZZI DELLO STATO E TUTTI I PALAZZI DEL POTERE ROMANI, NESSUNO ESCLUSO, DA OLTRE 50 ANNI, CON COINVOLGIMENTO ANCHE DELLE RETI PUBBLICHE NAZIONALI PAGATE DAGLI ITALIANI MA A DISPOSIZIONE PER TALI OPERAZIONI DI "MARKETING". UNA ATTIVITA' CLIENTELARE E DI AFFARI PRIVATA, SAPIENTEMENTE COTRUITA, MA SPACCIATA PER PUBBLICA CON UTILIZZO DI MEZZI PUBBLICI DELLO STATO ( CONCUSSIONE? ) SENZA ALCUNA GARANZIA SULLA PROPRIA ESECUZIONE. PER ESEMPIO, QUALCUNO DOVREBBE CHIEDERSI, SE SI TRATTA DI ATTIVITA' PUBBLICA, QUALE GARA D'APPALTO E' STATA ESEGUITA? RISPOSTA OVVIA: NESSUNA !!! PERCHE' PER L'APPROVVIGIONAMENTO DELLE AUTO, O DELLE DIVISE O DELLE ARMI O DI ALTRO I "CARABINIERI" SONO COSTRETTI AD INDIRE GARE D'APPALTO CON CAPITOLATI DELLO STATO E PER TALI OPERAZIONI NO? SEMPLICE PERCHE' TALI OPERAZIONI EDITORIALI SONO PRIVATE QUALE "OBOLO" PER I GENERALI CHE SI SPARTISCONO LA FETTA. UNA SORTA DI BENE-PLACIDO ECONOMICO PER LA LORO "DISPONIBILITA'" A VALUTARE CHI PERSEGUIRE PENALMENTE E CHI NO ? ECCO PERCHE' NEL CASO CONSIP VI SONO SCONTRI TRA CARABINIERI TERRITORIALI E GENERALI DI ROMA, PURE INDAGATI, IL RIFERIMENTO AL COMANDANTE GENERALE TULLIO DEL SETTE, E' PURAMENTE VOLUTO. E CHE DIRE DEI BILANCI (DELLA FONDAZIONE DEI GENERALI) CHE A TUTT'OGGI RIMANGONO "SCONOSCIUTI" E SECRETATI PERFINO ALLE AUTORITA' PREPOSTE CHE SI ALLINEANO AL "POTERE" DEI GENERALI, SENZA ALCUN CONTROLLO ANZI COMPLICI? QUALI AZIONI DI "MINACCIA" RISCHIANO TUTTI QUESTI PERSONAGGI DEL POTERE ROMANO, CHE DOVREBBERO CONTROLLARE E LASCIANO FARE? QUESTO POTREBBE ESSERE IL PIU' GROSSO SCANDALO DI CORRUZIONE E CORRUTTELA DEGLI ULTIMI 50 ANNI, CHE PRIMA O POI DOVRA' EMERGERE, ALTRIMENTI E' INUTILE RAPPRESENTARE AI NOSTRI FIGLI CHE L'ITALIA E' UN PAESE A REGIME DEMOCRATICO. I CARABINIERI DOVREBBERO ESSERE QUELLI CHE CONTROLLANO LA "CORRUZIONE" NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, LEGGI REGOLARITA' DI GARE D'APPALTO E TANGENTI. MA CHI CONTROLLA I GENERALI DEI CARABINIERI ED IL LORO "INDISTURBATO OPERATO" ?? IN SINTESI, CHI CONTROLLA I CONTROLLORI? O SONO TUTTI CONTROLLORI O SONO TUTTI CORROTTI? PER FAVORE NON CONTINUATE A DARE SOLDI AI GENERALI ED A PRIVATI PENSANDO DI DARLI AI "CARABINIERI". QUALORA RITENENTE DI ESSERE STATI CONTATTATI DA GENERALI E COLONNELLI E LORO ADEPTI, INFORMATE LA PROCURA DELLA REPUBBLICA E L'AUTORITA' ANTICORRUZIONE, RIMARRESTE FUORI DA OGNI "IMBROGLIO" ECONOMICO, MORALE ED ETICO. NOI NON CENTRIAMO NULLA E NON NE BENEFICIAMO AFFATTO. SE LO FATE POI NON LAMENTATEVI DELL'ATTUALE SISTEMA DI CORRUTTELA ESISTENTE IN ITALIA E DELLA INSICUREZZA NEL PAESE. E NON SPERATE DI OTTENERE "BENEFICI" . I CARABINIERI QUELLI VERI, SONO "STACCATI" DAI GENERALI, IN OGNI SENSO, E CI METTONO LA "FACCIA". PAESE IL NOSTRO DI ARTISTI, NAVIGATORI E POETI E DI GRANDI CORRUTTORI SPESSO LEGALIZZATI? AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA.
pagina 2 >>
2004-2017 tutti i diritti sono riservati all' U.N.A.C. Unione Nazionale Arma Carabinieri. E' severamente vietato la copia o l'utilizzo del materiale presente nel sito, senza l'autorizzazione della segreteria nazionale dell' U.N.A.C.